• Sede Legale: Via Giovanni XXIII, 8 - 07017 Ploaghe (SS)
  • Sede Operativa: Zona Industriale - PIP - 07017 Ploaghe (SS)

NOTA! Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Patologie legate all'amianto

patologieAmianto1. Asbestosi
L’asbestosi è causata dall’inalazione prolungata di fibre di amianto. Si manifesta anche dopo 10 o 15 anni che è cessata l’esposizione. È una malattia cronica e progressiva. I sintomi sono: difficoltà respiratoria, tosse, affanno, i danni sono permanenti e con il passare degli anni l’insufficienza respiratoria può aggravarsi fino a causare la morte. Non esiste una terapia specifica per l'asbestosi e non è possibile pertanto una guarigione delle lesioni polmonari: la terapia è essenzialmente mirata a ostacolare le complicanze infettive e a migliorare, nei limiti del possibile, le capacità respiratorie. Sino all'entrata in vigore del D.P.R. n. 336 del 1994 era l’unica patologia causata dall’amianto riconosciuta come malattia professionale indennizzabile. Le altre malattie dovute all’Amianto erano riconosciute come professionali solo se associate all’Asbestosi.

2. Mesotelioma
È un tumore maligno, relativamente raro, ma a prognosi infausta, che colpisce le membrane di rivestimento dei polmoni (pleura) o degli organi addominali (peritoneo). I numerosi studi effettuati hanno permesso di accertare la relazione esistente tra l’esposizione a fibre di amianto e lo sviluppo di questo tumore, anche in presenza di bassi livelli di esposizione. In particolare tra i vari tipi di amianto la crocidolite è quello in cui si è manifestata una correlazione più stretta. La malattia ha un periodo di latenza che può variare dai 15 ai 50 anni dalla prima esposizione. Il primo sintomo nelle forme toraciche può essere costituito da un versamento pleurico, accompagnato da affanno, tosse stizzosa e alcune linee di febbre.

3. Carcinoma polmonare
Il carcinoma polmonare può essere generato da diverse cause, tra queste l’esposizione a fibre di amianto. È stato dimostrato che esiste una stretta relazione tra la quantità totale di asbesto inalata e la probabilità di contrarre la malattia. Più alta è la dose di amianto assorbita, più alto è il rischio di contrarre un carcinoma polmonare.

4. Tumori del tratto gastro-intestinale, della laringe e dell'apparato genitale
Sono malattie che secondo numerosi studi possono avere una relazione con l’amianto. I sintomi sono la compromissione dello stato generale di salute, disturbi della funzione degli organi colpiti e segni di compressione degli organi adiacenti.


bluebrowncustomgreenorangepinkredturquoiseyellow